TARI (Tassa sui Rifiuti)  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE:  

A decorrere dall'1 gennaio 2014 è istituita la TARI, il nuovo tributo comunale annuale (in sostituzione della TARES) sui rifiuti.

La TARI è, ai sensi del comma 432 della Legge istitutiva, una articolazione, insieme alla TASI, della componente servizi della nuova Imposta Unica Comunale - IUC. Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. 

La Tari è disciplinata da apposito Regolamento ed è applicata in base a tariffa calcolata ad anno solare (dal 1 gennaio al 31 dicembre di ciascun anno). Le tariffe Tari sono commisurate alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie calpestabile, in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolte, sulla base delle disposizioni contenute nel Decreto del Persidente della Repubblica 27 aprile 1999, n.158.

Alla TARI si applica l’addizionale provinciale, pari al 5% del tributo, da corrispondere alla Provincia per l’esercizio delle funzioni amministrative collegate alla tutela, protezione ed igiene ambientale.

DOVE RIVOLGERSI:  

UFFICIO TRIBUTI

Comune di Agrate Brianza, Via San Paolo, 24

COSA OCCORRE FARE PER:  

Fare riferimento al regolamento comunale per gli obblighi e le tempistiche relative alla TARI.

La dichiarazione di occupazione deve essere presentata nei casi e termini di cui all'art. 24 e ss. del predetto Regolamento, ovvero entro 90 giorni dalla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali o delle aree assoggettabili al tributo, pena l´applicazione delle sanzioni previste dal Regolamento, art. 28.

Per la richiesta di eventuali agevolazioni, riduzioni o esenzioni dal tributo, previste dal regolamento comunale, è possibile compilare l’apposita modulistica, scaricabile dal sito, e consegnarla corredata da fotocopia di un documento d’identità leggibile e in corso di validità del richiedente:


- Riduzione per le utenze domestiche - es. fabbricati a disposizione o per uso stagionale, residenti all'estero o per l'avvio del compostaggio domestico (art.19);
- Riduzione per utenze non domestiche (art. 20);
- Riduzione per inferiori livelli di prestazione del servizio (art. 21);
- Esenzioni ed agevolazioni - es. nuclei familiari con reddito ISEE inferiore a 20.000 euro, case di cura e di riposo (art. 22).

Le scadenze di pagamento sono tre per altrettante rate: 30 giugno, 30 settembre e 30 novembre. I cittadini possono optare per il saldo dovuto in un'unica soluzione, con scadenza 30 giugno. Il tributo va versato con modulo F/24, che l'Ufficio Tributi farà pervenire in tempo utile in allegato ad apposito avviso di pagamento.

Per ulteriori informazioni ed approfondimenti, l'Ufficio Tributi è a disposizione nei giorni ed orari d'ufficio.

NORMATIVA:  

La Tari, nuova tassa sui rifiuti, è istituita dalla Legge di stabilità 2014, n. 147 del 27 dicembre 2013, commi da 641 a 668. La TARI è, ai sensi del comma 432, una articolazione, insieme alla TASI, della componente servizi della nuova Imposta Unica Comunale - IUC.

Link regolamento comunale

Link alla deliberazione approvazione tariffe TARI 2019, con relativi allegati

RESPONSABILE:  

Fabio Gian Mario Votta

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile