Propaganda Elettorale - Spazi

Propaganda elettorale

L’assegnazione degli spazi relativi alla propaganda elettorale diretta per il Referendum Costituzionale è subordinata alla presentazione di apposita domanda al Comune di Agrate Brianza

La domanda per la propaganda diretta (art. 1 co. 1 L 212/54) può essere effettuata da parte dei partiti o gruppi politici presenti in Parlamento e da parte dei promotori del referendum (considerando questi ultimi come gruppo unico)

Il termine di presentazione delle suddette domande è fissato dalla normativa vigente al 34° giorno antecedente la data delle consultazioni e quindi non oltre lunedì 24 febbraio 2020 

Le domande possono pervenire al Comune di Agrate Brianza compilando l’allegato  modulo SOTTOSCRITTO CON FIRMA LEGGIBILE, unitamente a copia fotostatica del documento di identità del richiedente, e può essere presentato in uno dei seguenti modi:

– consegnato a mano all’ufficio relazioni con il pubblico entro le ore 18,45 di lunedì 24 febbraio p.v.

- posta ordinaria – Via San Paolo 24 – 20864 Agrate Brianza

– trasmesso via email formato pdf al seguente indirizzo: urp@comune.agratebrianza.mb.it;
– trasmesso via pec al seguente indirizzo: servizidemografici.agratebrianza@legalmail.it (esclusivamente da un indirizzo pec)

Allo scopo di agevolare questa procedura di assegnazione si rendono disponibili un fac-simile di richiesta per l’assegnazione degli spazi per la propaganda diretta che può essere preso a modello da chi intende presentare la domanda.

La compilazione del modulo e in particolare dei campi relativi ai dati del referente e l’indicazione del Partito/gruppo politico/movimento/comitato promotore consente di semplificare il procedimento per l’assegnazione degli spazi in questione.

Avendo luogo un unico referendum, a ciascun partito o gruppo politico o comitato promotore, agli effetti delle affissioni dei manifesti di propaganda, spetta un unico spazio da richiedersi con un’unica domanda.

NON VERRANNO PRESE IN ESAME DOMANDE PERVENUTE DOPO IL TERMINE, ovvero dal 25 febbraio 2020.
 

MODULO Richiesta spazi per Propaganda diretta

Da venerdì 28 febbraio 2020  30° giorno antecedente quello della votazione sono vietati:
- il lancio o getto di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico
- la propaganda elettorale luminosa o figurativa, a carattere fisso in luogo pubblico, escluse le insegne delle sedi di partiti
- la propaganda luminosa mobile
Dal medesimo giorno possono tenersi riunioni elettorali senza l'obbligo di preavviso al Questore.

Da venerdì 28 marzo 2020, l'uso di altoparlanti su mezzi mobili é consentito solo nei termini e nei limiti dell'art. 7, comma 2, L.130/1975. L'uso é subordinato alla preventivo autorizzazione del Sindaco.